Assemblea Ordinaria AIC 2010 - Casola Valsenio


I link alle pagine delle assemblee degli anni passati

1999 - 2000 - 2001 - 2002 - 2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008 - 2009 - 04/2010


Per visualizzare i documenti in formato pdf scarica Acrobat Reader.


CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA


Il giorno Sabato 30 ottobre, è convocata l'Assemblea Ordinaria dei Soci dell'Associazione Italiana Canyoning, in prima convocazione alle ore 12.30 ed in seconda convocazione alle ore 14.00 presso la Sala del Consiglio del Municipio di Casola, nell'ambito della manifestazione Casola 2010.

L'Assemblea eleggerà il nuovo Consiglio Direttivo in carica per il periodo novembre 2010 - 2013.

Ordine del giorno

  1. Elezioni del Consiglio Direttivo novembre 2010 - 2013
  2. Rendiconto Raduno "Ossola 2010"
  3. Elezione del nuovo Consiglio Direttivo
  4. Aggiornamento su rapporti istituzionali coi Parchi
  5. Relazione Progetto Forre Pulite
  6. Valutazione eventuali disponibilità e proposte per l'organizzazione del raduno internazionale 2011
  7. Raccolta proposte per raduni locali ed uscite sociali 2011
  8. Varie ed eventuali


DOCUMENTI UFFICIALI DI RIFERIMENTO

Lo Statuto AIC (pdf)
Il Regolamento AIC (pdf)


CANDIDATI ALL'ELEZIONE PER IL CONSIGLIO DIRETTIVO E SCHEDA VOTO

Il documento contenente tutte le CANDIDATURE con CV e programmi dei singoli candidati (pdf)

La scheda per la votazione: scheda voto 2010 - 2013 (pdf)


MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE E DI VOTO

(articoli del regolamento relativi)

Articolo 2 Composizione del Consiglio Direttivo

2.1 Il Consiglio Direttivo (di seguito abbreviato in CD) e' composto dal Presidente dell'Associazione più 6 consiglieri eletti dall'Assemblea dei Soci.

Articolo 3 Presentazione delle candidature

3.1 Le candidature per le cariche di Consigliere devono essere presentate, in forma scritta o telematica, al Presidente uscente dell'AIC con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla data in cui si tiene l'Assemblea Elettiva.
3.2 Ciascuna candidatura deve essere corredata da un documento contenente il curriculum e gli obiettivi che il candidato intende perseguire. Tale documentazione deve essere messa a disposizione dei soci che ne facciano richiesta con almeno 15 giorni di anticipo sulla data dell'Assemblea Elettiva.
3.3 Qualora il numero di candidature presentate in tempo utile per la carica di Consigliere sia inferiore a 7 si accetteranno candidature in sede di Assemblea Elettiva.
3.4 Qualora il numero di candidature permanga inferiore a 7 il CD verrà automaticamente formato dai soli candidati, purché il numero dei componenti il CD sia non inferiore a 5.

Articolo 4 Elezione del CD

4.1 In sede di votazione per l'elezione dei componenti del CD, ciascun socio può esprimere fino ad un massimo di 7 voti di preferenza. In caso il numero degli eletti sia inferiore a 5 l'elezione è da considerarsi nulla e verrà ripetuta immediatamente.
4.2 Il socio può votare solo previo riconoscimento da parte del Presidente dell'Assemblea. Nel caso in cui questo non conosca il socio esso ha l'onere di dimostrare la propria identità presentando un documento con valore legale.
4.3 Possono votare solo i soci in regola con il pagamento della quota sociale. In caso di contestazione fa fede la relativa ricevuta di versamento.
4.4 Il socio può inviare il proprio voto in forma scritta. Il voto viene espresso come indicato al punto 4.1, mediante busta chiusa inviata al Segretario dell'AIC, o fatta pervenire direttamente al Presidente dell’Assemblea prima dell’inizio dell’assemblea stessa, corredata di fotocopia di un documento valido. E’ compito del socio assicurarsi che il proprio voto sia giunto a buon fine.
4.5 I voti espressi in forma scritta vengono consegnati dal Segretario dell'AIC al Presidente dell'Assemblea Elettiva prima della votazione e sono convalidati dal Presidente dell'Assemblea Elettiva in sede di scrutinio.
4.6 Il CD risulta composto dai candidati che hanno ottenuto più voti (scrutinando sia quelli espressi dai soci convenuti, sia quelli espressi in forma scritta), in numero corrispondente a quanto stabilito secondo l'art. 4.1. Nel caso si verifichino situazioni di parità si procede al ballottaggio, da effettuarsi nel corso della stessa assemblea.

Articolo 5 Altre votazioni durante l'Assemblea dei Soci

5.1 Ciascun socio esprime in sede di votazione il proprio voto sugli argomenti all'Ordine del Giorno secondo le modalità stabilite dal Presidente dell'Assemblea.
5.2 Ciascun socio può ricevere la delega a votare per conto di un solo socio assente. Le deleghe debbono essere scritte e firmate (anche in forma telematica) dal delegante.
5.3 Il socio può votare solo previo riconoscimento da parte del Presidente dell'Assemblea. Nel caso in cui questo non conosca il socio esso ha l'onere di dimostrare la propria identità presentando un documento con valore legale.

AVVERTENZE IMPORTANTI!

Invio candidature (art. 3.1)
Le candidature devono essere inviate a
ROBERTO SCHENONE - VIALE PONTE DELL'AMMIRAGLIO 34/3 - 16148 GENOVA oppure
via e-mail alla casella della presidenza.

Voto per posta (art. 4.4)
Il voto inviato in forma scritta deve comunque essere segreto. Pertanto è necessario seguire alcuni semplici accorgimenti.

  • esprimere il proprio voto, riportando cognome e nome di ogni candidato prescelto, con un massimo di 7 preferenze, su un foglio bianco oppure utilizzare la scheda voto
  • inserire tale foglio in una busta chiusa
  • in una SECONDA busta inserire la fotocopia del documento di identità e la busta contenente il voto che verrà direttamente inserita nell’urna in sede di assemblea.
  • spedire il tutto a
    ROBERTO SCHENONE - VIALE PONTE DELL'AMMIRAGLIO 34/3 - 16148 GENOVA

E’ compito del socio assicurarsi che il proprio voto sia giunto a buon fine.

N.B. I voti espressi in maniera differente da quanto sopra riportato vengono considerati nulli.

Voti dei singoli e dei gruppi (art. 4.6)
Hanno diritto al voto:

  • i soci singoli
  • i soci iscritti tramite gruppo*
  • il gruppo “multitessera” (1 voto)* 

* Esempio: un gruppo composto da 6 persone può esprimere i 6 voti dei singoli più un voto di gruppo, ognuno con scheda separata.
N.B. I gruppi che inviano il proprio voto per posta devono seguire le regole sopra riportate, inserendo nella busta il documento di identità del Presidente del gruppo.

Deleghe (art. 5.2)
Le deleghe possono essere presentate in forma scritta, in sede di assemblea, o via e-mail (con il dovuto anticipo sulla data dell’evento).
Ogni socio non può rappresentare più di un socio delegante. E’ compito del socio assicurarsi che la delega sia stata ricevuta dal Segretario o dal Presidente dell’Associazione.

    I fac simili delle deleghe, insieme al riassunto del regolamento AIC, sono disponibili a questa pagina del sito AIC